| Impresa Rusconi

Il futuro di Milano secondo Patricia Viel

giovedì, 26 novembre 2020
Attualità

In un'intervista l'architetto Patricia Viel che, insieme ad Antonio Citterio, ha firmato la Torre A2A ed è in corsa per il restyling di Piazza Loreto, racconta la sua visione di Milano. 

Una città che deve proseguire la strada dello sviluppo in altezza per ridurre il consumo di suolo, reinventandosi in una chiave policentrica - la città a 15 minuti - in cui luoghi di lavoro, di cultura e svago siano fortemente decentralizzati per creare maggiore omogeneità e integrazione. 

La riqualificazione dello Scalo Romana va in questa direzione facendo convivere edifici commerciali, spazi di cultura come la Fondazione Prada, verde pubblico e rigenerazione delle aree residenziali limitrofe. Porto di Mare e Bovisa promettono di essere le future protagoniste di importanti lavori di riqualificazione. In particolare occorre fermare il consumo di suolo e intervenire sul recupero degli edifici esistenti. Sulla mobilità Viel vede una città a 30 km/h in cui vengano privilegiate le piste ciclabili e l'auto diventi sempre più superflua per gli spostamenti urbani. Occorre però identificare spazi in cui sistemare le vetture liberando così il suolo pubblico per altri usi.

Per leggere l'intervista clicca qui

Le informazioni riportate sono fornite in buona fede. Qualsiasi decisione assunta in funzione delle informazioni qui riportate è soggetta ad attenta verifica personale ed attuata sotto la propria responsabilità.


Impresa Rusconi       Impresa Rusconi
Torna alle notizie